Avanti Indy linksunten

Comunicato del 10.12.2010

Con questo comunicato vi invitiamo al 10. incontro di Indymedia linksunten, che avverrà dal 28 al 30 gennaio 2011 nel centro autonomo KTS di Friburgo. Durante questo incontro discuteremo le pratiche di moderazione per concretizzare la nostra pretesa di trasparenza. La vostra presenza è gradita e, se volete, potrete prendere parte alla moderazione. Oppure potrete semplicemente apportare le vostre critiche e opinioni come utenti. Noi vorremmo discutere con voi dello status quo del progetto e pianificare il nostro futuro cammino.

Indymedia linksunten si è affermato come progetto al di sopra delle singole correnti sin dalla sua origine nella primavera 2008. Nell’autunno 2008 IMC linksunten è stato accolto nella comunità Indymedia, nella primavera 2009 il sito web linksunten.indymedia.org è stato lanciato e ci sono stati incontri in primavera 2009, in estate 2009 e in primavera 2010. Se avete intenzione di partecipare all’incontro di gennaio 2010 a Friburgo, mettetevi in contatto con noi.

Noi riceviamo feedback da tutti i movimenti della sinistra radicale. Gli articoli pubblicati su linksunten sono così variegati come i temi che vengono discussi sul sito. Il sito internet si è dimostrato un porto sicuro senza censura per documenti trafugati come gli allegati riguardanti la loveparade o il percorso del trasporto dei castor, outings di nazisti e rivendicazioni di ogni tipo. Oramai non sono solo i giornalisti a sapere dove poter trovare i comunicati delle ultime azioni.

Oltre ad accompagnare i grandi eventi come il No Border-Camp a Bruxel o le proteste contro il trasporto dei castor nel Wendland, ci sono anche ticker per aiutare le compagne ed i compagni ad organizzare delle azioni, come per esempio durante il giuramento dei soldati dell’esercito a Stoccarda o durante la marcia neonazista a Monaco. Fino ad ora i ticker sono stati tradotti in almeno un’altra lingua e la funzione di traduzione è attiva per tutti i tipi di testi.

I temi più ricorrenti sono antifascismo, repressione e spazi liberi. Sempre più articoli riguardanti le tematiche anticapitalismo, antirazzismo, ecologia e antispecismo vengono pubblicati. Il nome Indymedia linksunten è intenzionalmente ambiguo [linksunten in italiano significa in basso a sinistra, ndt]. Oltre all’orientamento emancipatorio e democratico di base, è sottointesa anche la sua locazione nella Germania sud-occidentale. La maggior parte delle notizie viene appunto da questa regione. Ultimamente è aumentato il numero delle notizie dalla Germania est ed ovest, anche dall’estero arrivano sempre più articoli.

Ormai le moderatrici ed i moderatori possono gestire autonomamente tutte le funzioni del sito internet. Dall’ultimo incontro nella primavera 2010 sono state apportate tanti piccoli miglioramenti e qualche grande novità. Molteplici ottimizzazioni hanno velocizzato la navigazione nel sito. Anche durante i grandi eventi non abbiamo riscontrato nessun problema di stabilità o performance.

Il caos iniziale nella gestione del sito è a questo punto sotto controllo. Abbiamo rielaborato tutti i moduli scritti da noi e abbiamo creato delle patch apposite. Uno script, al quale abbiamo fornito una funzione history tramite il programma di controllo di versioni git, aggiorna automaticamente le versioni locali del sito per sviluppare il software senza interferenze. Tramite una strategia di back-up a più strati ci proteggiamo dalla perdita di dati dovuta ad hardware guasto, software difettoso o repressione politica.

La gestione delle immagini e dei link delle immagini è stata migliorata, ma l’inclusione di immagini nei commenti sarà possibile solo con il software Drupal 7 ed il modulo CCK. Le pagine degli account sono state migliorate passo dopo passo e sono state integrate in linksunten come blog.

L’infrastruttura del ticker è stata ampliata e il layout è stato reso più flessibile. Ormai è possibile un uso autonomo del ticker per tutti gli utenti autorizzati. Se avete interesse ad utilizzare un ticker per un evento, contattateci.

L’integrazione di file audio è in ampia misura implementata. I file audio non solo possono essere allegati agli articoli, ma possono venire visualizzati anche come banner. I podcast audio periodici vengono automaticamente copiati in linksunten e sono visibili nel blocco podcast nella pagina principale. Con zip-fm abbiamo in programma mezz’ora di notiziario quattro volte alla settimana. Le moderatrici ed i moderatori possono creare una scaletta del podcast tramite l’agenda.

Nella pagina radio si trovano, oltre agli ultimi file audio ed ai podcast, anche un player con i live-stream di sette radio libere. Podcast e stream si lasciano posizionare nella pagina principale in caso di eventi attuali. Se avete suggerimenti per altre serie di podcast o live-stream, prendete contatto con noi.

Una novità essenziale in indymedia linksunten è il filtro di ricerca. La combinazione tra ricerca diretta e ricerca di navigazione rende possibile una ricerca rapida ed intuitiva. Tutte le pagine di anteprima vengono trasformate in richieste di ricerca e per tutte le richieste c’è una pagina di feed RSS. Un altro componente del sistema di ricerca è il blocco “Mehr davon” [trad.: più di...], che mostra articoli simili a quello visualizzato.

Per le ricerche viene utilizzato un server a sé stante, il che permette un notevole alleggerimento del server del sito. La comunicazione tra server del sito e quello per le ricerche avviene attraverso un collegamento criptato per garantire l’anonimato degli utenti. La ricerca è basata su Apache Solr, una tecnologia futuristica che diventerà sempre più importante per Indymedia linksunten, in quanto Solr è integrato nel modulo Views in Drupal 7.

Noi partecipiamo alla manutenzione del server Drupal di Indymedia e assistiamo il server Solr per la rete May First/People Link. In questo modo ci adoperiamo per un ampliamento dell’infrastruttura della rete Tachanka, gestita in maniera solidale, che ci permette la diffusione di contenuti radicali.

Tempi duri richiedono media indipendenti - vers beaux temps !

IMC linksunten

Tutte le versioni di questo articolo: [Deutsch] [English] [Español] [français] [italiano]